Blog posts

24h a Maribor e Ptuj (Slovenia)

24h a Maribor e Ptuj (Slovenia)

Slovenia
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa poter visitare a Maribor e Ptuj?

 

Lo sappiamo 24 ore a disposizione non sono molte, sopratutto se si tratta di luoghi ricchi di storia, fascino e bellezze naturali come lo sono le città della Slovenia, ma noi ci proviamo!

Prima tappa di questo viaggio, che ci porterà ad attraversare 3 Stati in 3 Giorni (qui il nostro itinerario): Maribor. Seconda città più grande della Slovenia e dal centro culturale più vivace lungo il fiume Drava. Immersa tra centinaia di ettari di vigneti è nota per la presenza della più antica vite al mondo, con ben 400 anni di vita.

COSA NON PERDERE A MARIBOR:

-Chiesa dei Francescani: domina il centro storico della città, impossibile è non notare la particolarità del doppio campanile, costruita tra il XIX sec. e il XX sec. si presenta come un edificio di mattoni rossi con al suo interno una triplice navata.DSC_0020 (2)

-Stara Trta (la Vecchia Vite): La più antica vite al mondo, entrata nel 2004 nel Guinnes dei primati grazie ai suoi 400 anni di vita. Per trovarla vi basterà fare una passeggiata lungo il fiume Drava, dove incontrerete la “casa della vecchia vite” in cui oltre a spiegarvi qualche piccola curiosità riguardante questo patrimonio locale, vi faranno visitare l’enoteca con annessa degustazione di vini tipici.DSC_0060DSC_0068

-Torre della Giustizia: di forma circolare, chiamata anche Sodni Stopl, faceva parte del comprensorio difensivo delle mure cittadine nel XIV sec., l’aspetto attuale risale però alla ristrutturazione avvenuta nel 1830. Il suo nome deriva dal periodo in cui venivano pronunciate le sentenze alle streghe.DSC_0074

-Municipio: situato sulla piazza principale ha un profilo in stile italiano con una torre con orologio che si innalza nel cielo, di fronte:

-Monumento a ricordo della peste: una colonna risalente al 1943 che testimonia la libertà ritrovata dalla malattia in seguito ad una grazia ricevuta.

DSC_0035 (2)

-Cattedrale di Maribor: una chiesa semplice e pulita nel cuore medioevale della città, in cui si incrociano stile romanico, gotico e barocco grazie alle numerose ristrutturazioni avvenute nel corso degli anni.DSC_0017 (2)

Seconda tappa, del nostro primo giorno, è la città di Ptuj, nota per il suo Festival Carnevalesco, chiamato Kurentovanje che si svolge ogni anno a Febbraio, in cui secondo la tradizione, grazie a  Kurent un’originale e bizzarra maschera, viene scacciato via lo spirito cattivo e l’inverno chiamando così la felicità e una bella stagione per i raccolti. Ptuj ha un centro storico in stile gotico con elementi architettonici in stile rinascimentale e barocco con graziose viuzze romantiche tutte da passeggiare mano nella mano.DSC_0136

COSA NON PERDERE A PTUJ:

-Castello di Ptuj: il patrimonio storico della città per eccellenza, nel quale sono ospitate le più ricche collezioni del Museo Regionale di Ptuj. Ci si arriva, con una ripida salita che parte dal centro storico del paese. Una fatica che regala però un’ottima vista su tutta la città.DSC_0103

DCIM100MEDIA

DSC_0111

-Cattedrale di San Giorgio: situata nel cuore di Ptuj, di fronte all’ufficio del turismo, questa chiesa ha un inconfondibile stile gotico e al suo esterno sono presenti diverse lapidi risalenti al vecchio cimitero.DSC_0086

-Monumento di San Floriano: monumento dedicato a San Floriano, protettore della città devastata dai continui incendi nel 1700.image1 (10)

-Nore Torte: deliziosa pasticceria del centro, in cui, prima di salire al Castello di Ptuj ci siamo fermati per acquistare dei sfiziosi cup-cake. Gentilissima la ragazza che ci ha accolti e gustosissimi i pasticcini che ci siamo goduti ammirando il tramonto dalla cima della fortezza del castello.DSC_0126

DCIM100MEDIA

 -B&B MuziKafe: vivace, originale e alquanto stravagante bed&breakfast nel quale abbiamo soggiornato durante la notte trascorsa a Ptuj. A due passi dal centro storico e dotato di parcheggio è un ottima soluzione per chi decide di fermarsi in città.DSC_0079DSC_0150

Prime 24h trascorse tra Maribor e Ptuj,

Ora, seguiteci nella prossima tappa,

in un viaggio che ci porterà a spasso per 3 Giorni attraversando 3 Stati.

Next Stop: Slovacchia-Bratislava.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About the author

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*