Blog posts

59 Rivoli the Aftersquat

59 Rivoli the Aftersquat

Francia
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un tuffo tra i colori dell’arte contemporanea.
1959601_10203114669137223_611716847_n (1)

Durante il nostro soggiorno a Parigi, scopriamo un luogo alquanto inconsueto, misterioso ed originale: 

59 Rivoli the Aftersquat.

Situato proprio al numero 59 di Rue Rivoli, nel cuore di Parigi, a due passi dal museo del Louvre questo laboratorio artistico, museo, atelier (insomma è difficile definirlo) è una vera chicca nascosta tra i vecchi palazzi. Attratti dai colori sgargianti ci avviciniamo e già al suo ingresso si respira arte, avanguardia, eccentricità e magia. È un palazzo a sei piani intriso di colore in cui scale, muri, porte, finestre e soffitto sono tutti rigorosamente dipinti!

59 Rivoli ospita giovani artisti provenienti da tutto il mondo con esposizioni temporanee o permanenti, la stanza-laboratorio a loro assegnata diventa parte integrante della loro arte ed espressione. È possibile vederli all’opera, scattare qualche foto e anche acquistare alcune delle loro opere. Un vero e proprio museo alternativo in cui pittori, scultori e artisti di ogni genere sono liberi di esprimersi nella loro arte trasmettendo a chiunque la loro unicità e vivacità.

Un tripudio di colori, immagini, scritte e opere che ci hanno fatto conoscere i dipinti di un’artista americana di cui ci siamo perdutamente innamorati: Linda McCluskey, considerata da molti una sorta di Van Gogh dei nostri tempi, una donna che dopo aver scoperto l’arte e la pittura in giovane età abbandonò la sua più grande passione per dedicarsi alla famiglia e hai figli ma, passati i 40 anni e dopo una grande delusione familiare, disillusa della vita decide di credere nuovamente nei suoi sogni e di rimettersi in gioco. Ben presto si ritrova, dopo una piccola esposizione, a dipingere e a vivere a Parigi e attualmente si divide tra la capitale parigina, fonte di ispirazione per i suoi noti dipinti dai tetti rossi a punta, e il piccolo borgo di Seborga in provincia di Imperia.1964864_10203114662537058_612745174_n1891179_10203114666097147_2045356253_n

Alcune foto scattate all’interno di 59 Rivoli:1796667_10203114671857291_137988467_n1796680_10203114661577034_727787221_n1621878_10203114668897217_568554220_n1622161_10203114660457006_1954831457_n1798867_10203114666377154_1063484724_n1920182_10203114665377129_2057068831_n1622260_10203114659536983_1099770404_n1796548_10203114663777089_893614387_n

L’ingresso è gratuito, le mance sono ben gradite e per scattare qualche foto è sempre buona educazione chiedere il permesso all’artista.

Se ti sei perso il nostro racconto —> E pensare che noi a Parigi non ci volevamo neanche andare…


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About the author

3 Comments

  1. Sognare
    maggio 19, 2016 at 8:50 pm
    Rispondi

    Grazie mille!

    • guardoilmondoda1oblo
      maggio 25, 2016 at 8:29 am

      Siamo felici possa esserti stato d’aiuto il nostro post 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*