Blog posts

Cittadella, la città murata nel cuore del Veneto

Cittadella, la città murata nel cuore del Veneto

Veneto
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cose da fare ed eventi imperdibili a Cittadella, la città di origine medioevale situata nel cuore del Veneto.

Nonostante le nostre origini venete, solo di recente abbiamo avuto modo di visitare la graziosissima città di Cittadella in provincia di Padova, ma dobbiamo essere onesti, molte volte l’abbiamo sentita nominare da amici e parenti, non riuscendo tuttavia a capire quale potesse essere la tipologia di interesse che spingeva loro a recarcisi, se non la classica passeggiatina domenicale.

Il motivo, quindi, per cui non siamo mai stati spinti dalla curiosità, prima d’oggi, di recarci a Cittadella era molto banale: NON SAPEVAMO COSA FARE A CITTADELLA!

Ma ovviamente, come spesso accade quando si guarda con occhi gonfi di curiosità e stupore i paesi lontani dimenticando un pochino quali e quante sono invece le bellezze che conserva il nostro paese, ci siamo ricreduti…

Un breve cenno storico:

Dai dati e dai reperti rinvenuti si ha la certezza che la zona in cui si trova Cittadella sia stata da sempre teatro e fonte di interesse per le varie civiltà, che si sono susseguite nel corso dei secoli nella zona, prima dei romani ed in seguito dei longobardi.

1220: fondazione della città, che trovandosi proprio nel cuore della pianura padana, ha bisogno di essere protetta e tutelata dalle mire espansionistiche dei comuni vicini quali Treviso e Vicenza ed è proprio per questo motivo che è stato deciso di creare una vera e propria città fortificata.

1237-1256: la città viene governata dal tiranno Ezzelino III da Romano che fa costruire la Torre di Malta (tutt’oggi visibile) e la rende una delle prigioni più crudeli ed orride del tempo.

1300: la città diventa un capoluogo padovano sotto il controllo dei Carraresi di Padova.

1400: cittadella come gran parte del Veneto viene conquistata dai Veneziani.

1800: dopo la caduta della Serenissima (1797) e la conquista di Napoleone di tutto il settentrione, nei primi anni del ‘800 Cittadella e tutto il Veneto passa sotto il controllo degli austriaci fino al 1866 quando viene proclamato il Regno d’Italia.

Attualmente Cittadella copre un territorio di circa 36 kmq e conta circa 20.000 abitanti.

Quindi, ecco una lista tutta per voi con tanti BUONI MOTIVI per VISITARE CITTADELLA! 🙂

CINTA MURARIA

Forse non tutti lo sanno ma la cinta muraria di Cittadella è l’unica in Europa ad avere un camminamento di ronda di forma ellittica completamente percorribile. Le mura furono create indubbiamente a scopo difensivo, con un’altezza media di circa 14 metri e con un perimetro che misura circa 1500 metri. La cinta muraria conta 32 torri di varie dimensioni di cui: 4 torrioni in corrispondenza delle 4 porte di accesso alla città (Bassano-la principale, Treviso, Venezia e Padova), 12 torri e 16 torresini. L’opera fortificata rappresenta il frutto di un lavoro durato molti anni, infatti, in un primo momento quelle che erano delle strutture difensive di legno e terra con delle semplici porte e fossati, lasciarono poi il posto ad opere murarie più evolute composte da torri, merli ed archetti. Le mura non presentano fondamenta ma a sostenerle sono dei terrapieni, composti interamente da materiale ricavato dalle fosse, poggiati all’interno e all’esterno delle stesse.

CAMMINAMENTO DI RONDA

Una vera e propria “passeggiata nella storia” che permette di osservare l’intera città da un punto di vista inedito. Si possono percorrere per intero infatti i 1500 metri di camminamento di ronda a ben 15 metri d’altezza. Camminamento che un tempo veniva utilizzato dalle guardie per difendere la città dall’alto in caso di assedio. Se la vista all’interno delle mura permette di osservare da un punto di vista nuovo l’intera città, girando lo sguardo ed osservando all’esterno delle mura, è possibile ammirare il paesaggio unico della campagna circostante con i Colli Euganei, i Monti Berici, la Pedemontana e il Monte Grappa all’orizzonte.

L’apertura del camminamento di ronda è avvenuto l’8 Giugno 2013 dopo ben 20 anni di lavori e restauri; da quel giorno sempre più turisti e curiosi decidono di vivere quest’esperienza unica che durante tutto l’arco dell’anno è teatro di numerosi eventi e serate a tema con aperture straordinarie notturne.

La cinta muraria è visitabile tutti i giorni e per maggiori informazioni l’Ufficio Turistico IAT che si trova proprio all’interno della casa del Capitano, in Porta Bassano, vi saprà dare utili consigli sempre aggiornati in base anche al calendario degli eventi.

La nostra “passeggiata nella storia” lungo il camminamento di ronda a Cittadella è partita proprio da Porta Bassano, la principale e la più importante delle 4 porte, ovvero il mastio in cui ancora oggi è visibile la casa del Capitano (il guardiano della torre) in cui sono stati rinvenuti diversi affreschi risalenti al periodo dei Carraresi e dei Malatesta, e si può godere di una vista panoramica favolosa dall’alto dei suoi 30 metri d’altezza.  Porta Bassano rappresentava un tempo la difesa nella difesa, era la più grande delle 4 porte ed un complesso sistema di ponti levatoi, saracinesche e fossati, manteneva in sicurezza l’intera struttura difensiva in caso di attacco. Il percorso è proseguito poi verso Porta Vicenza all’ingresso occidentale, in cui si trova un torrione ed un triplice sistema di porte. A seguire Porta Padova che un tempo rappresentava l’ingresso principale alla città. Addossata ad essa si trova la Torre di Malta, una costruzione voluta nel 1251 da tiranno Ezzelino III da Romano e che fu teatro di scempi e torture, passando alla storia come una delle prigioni più terrificanti del tempo. Attualmente all’interno della torre è allestito un museo archeologico che raccoglie i reperti rinvenuti nel territorio che vanno dall’età del Bronzo al Rinascimento. Ai piedi delle mura interne, invece si trova la Chiesa di S. Maria del Torresino, attualmente sconsacrata è sede di esposizioni e mostre. L’ultima porta che incontriamo è Porta Treviso all’ingresso orientale, che come Porta Vicenza, presenta un torrione di 25 metri ed un sistema a triplice porte.

Lungo il camminamento, sono molti gli splendidi giardini delle ville private d’epoca costruite proprio ai piedi delle mura interne e tutta una serie di edifici storici che vale la pena ammirare o decidere di visitare in un secondo momento come: il Duomo, il Teatro Sociale, il Palazzo della Loggia, il Palazzo del Municipio ed il Palazzo Pretorio.

NOLEGGIO BARCA PER NAVIGARE ATTORNO ALLE MURA 

Esternamente si trova il fossato che circonda le mura, un tempo il doppio più largo e profondo rispetto a come lo vediamo oggi e che nel periodo tra Marzo ed Ottobre diventa un altro ottimo modo per vedere Cittadella da un punto di vista diverso, ovvero noleggiando una barca e navigando lungo l’intero perimetro nelle acque dell’antico fossato.

EVENTI

  • CAMMINAMENTO DI RONDA IN MUSICA (ogni sabato e domenica da Giugno ad Agosto, orario 18-20)
  • NAVIGAZIONE ATTORNO LA CINTA MURARIA (ogni sabato e domenica da Marzo ad Ottobre)
  • RIEVOCAZIONE MEDIOEVALE (ogni quarto weekend di Settembre, orario 9-18)
  • CAMMINAMENTO DI RONDA BY NIGHT (con date prestabilite, orario 21-23) in cui l’intero camminamento viene illuminato da candele.
  • PRESEPE VIVENTE SOPRA LE MURA (durante il periodo natalizio, orario 10-16)

Inoltre, l’Ufficio Turistico IAT di Cittadella propone tutto l’anno anche:

  • Visite guidate nel camminamento di ronda
  • Attività didattiche medievali per adulti e bambini
  • Itinerari guidati per gruppi
  • Laboratori didattici per le scuole
  • Visite ai parche e alle ville della zona
  • Noleggio biciclette
  • Informazioni riguardanti l’area attrezzata di sosta per camper

Speriamo di avervi fatto conoscere qualcosa di nuovo ed avervi smosso in una certa curiosità nel visitare questa cittadina nel cuore del Veneto che noi è tanto piaciuta e che non vediamo l’ora di vivere durante uno dei suoi splendidi eventi. Non dimenticate, inoltre, che Cittadella può rappresentare un’ottima sosta tra i più importanti centri artistici e culturali del Veneto quali: Padova, Vicenza e Treviso.

 Abbiamo avuto modo di conoscere la splendila Cittadella durante il Blogtour “Cittadella-Camminare nella storia” avvenuto il  26 Agosto 2017 in collaborazione con l’Ufficio Turistico IAT di Cittadella, insieme ad altri 8 colleghi blogger.

Potrebbe interessarti anche:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*