Blog posts

La mummia di Otzi – visita al Museo Archeologico dell’Alto Adige

La mummia di Otzi – visita al Museo Archeologico dell’Alto Adige

Trentino Alto Adige
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  

L’uomo venuto dal ghiaccio, la Mummia di Otzi (o per molti l’Uomo di Similaun) si trova a Bolzano, in pieno centro storico, al Museo Archeologico dell’Alto Adige e noi finalmente siamo andati a fargli visita.

 

Prima della nascita di Gesù, prima del grande Impero Romano, prima della costruzione della Muraglia cinese, prima della Guerra di Troia e prima ancora della costruzione delle piramidi in Egitto, è vissuto Otzi, l’uomo venuto dal ghiaccio.

Scoperto casualmente nel 1991 da una coppia di alpinisti nel ghiacciaio di TlsenJoch, nel comune di Val Senales, nella provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige, Otzi giaceva congelato da ben 5.400 anni sotto la neve e il suo ritrovamento riportò alla luce, non solo il suo corpo e i suoi indumenti perfettamente conservati, bensì un vero e proprio pezzo di storia che ci ha permesso di scoprire qualcosa in più su come viveva un uomo vissuto nell’età del rame, alla fine del Neolitico.

Il museo è composto da una sezione temporanea e una permanente, sviluppata su quattro piani, interamente dedicata alla Mummia di Otzi in cui si possono osservare: il suo corpo perfettamente conservato all’interno di una cella che riproduce la temperatura dei ghiacciai, il suo abbigliamento di pelliccia e pelle, le sue armi e il suo intero equipaggiamento.

Al piano terra, l’intero piano è dedicato al caso mediatico che nei giorni appena successivi a quelli del ritrovamento e più in generale in questi anni, si è sviluppato attorno alla scoperta di Otzi. Media, giornali ed esperti da tutto il mondo si interessavano a uno dei ritrovamenti più sensazionali della storia Otzi è stato per giorni sulla bocca di tutti.

Al primo e al secondo piano, invece, si possono ammirare tutti i reperti originali rinvenuti addosso e tutt’intorno la mummia.

Si tratta di un percorso molto carino che inizia con la vista della mummia attraverso una finestrina che da sulla cella di raffreddamento e prosegue lungo un tragitto in cui si alternano domante e risposte in merito al “caso Otzi”…: Chi era l’uomo venuto dal ghiaccio? Come viveva? Perché si trovava in quelle montagne? Soffriva di alcune malattie? e sopratutto, com’è morto?

Oggi a parecchie domande si è trovata risposta, mentre per altre si dovrà ancora attendere, quello a cui si assiste all’interno del museo, è un lavoro durato ben 25 anni che ha riunito esperti e studiosi da tutto il mondo e che, ancora, è in face di analisi e ricerca!

All’ultimo piano si trova infine una speciale lounge in cui poter riflettere, rilassarsi o giocare.

Per la nostra esperienza, non possiamo che consigliarvi alla grande una visita a questo museo, è piccolino ma ben strutturato, adatto agli appassionati di storia come ai semplici curiosi, agli adulti come ai bambini.

Durata della visita circa 1.30h

Dove trovare la mummia di Otzi?

Indirizzo Museo: Via Museo 53, 39100 Bolzano, Alto Adige – Italia

IN AUTO: Bolzano è raggiungibile da nord e da sud con la strada statale SS 12 o con l’autostrada A22 Brennero-Modena. Da Passo Resia la città si raggiunge invece con la strada statale SS 38 e la superstrada MeBo (Merano-Bolzano).
Il museo non dispone di parcheggio privato per automobili e pullman. Tutti i parcheggi e i garage del centro sono a pagamento.

IN TRENO: In alternativa, Bolzano è molto comoda da raggiungere in treno da tutta l’Italia. Fra Merano e Bolzano è attiva una linea regionale. La stazione ferroviaria del capoluogo è centralissima, a soli 15 min a piedi dal museo e inoltre la stazione dispone di un deposito bagagli e un noleggio biciclette.

Info orari e prezzi nel SITO UFFICIALE

 

Potrebbe interessarti anche:


  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*